Oh no!

Il mio prezioso ferro da stiro si è di nuovo rotto e adesso che fare?!

Ferma lì!

Non lasciarti prendere dal panico!

Purtroppo siamo ben consapevoli del fatto che il nostro ferro da stiro, sia esso a caldaia o senza, a volte tende a guastarsi!

Le cause possono dipendere sia da una mancata manutenzione o semplicemente dal fatto che può capitare che un elettrodomestico si guasti.

Ecco che allora in molte, forse anche scoraggiate, decidono di buttare il vecchio ferro da stiro e comprarne uno nuovo.

In alcuni casi, ad esempio quando il ferro è davvero vecchio e ha affrontato molte “battaglie”, cambiare il ferro da stiro è la soluzione migliore.

Ma che succede se invece il ferro da stiro che si guasta è nuovo o semi-nuovo?

Anche in questo caso conviene cambiarlo?

La risposta non è così scontata!

Prima di procedere all’acquisto di un nuovo ferro da stiro bisogna considerare quale è il problema e, si potrebbe tentare prima di portarlo in qualche centro di assistenza per farlo visionare da qualche esperto e poi decidere in merito.

Ma vediamo nel dettaglio quali sono i maggiori problemi e guasti che si possono verificare con un ferro da stiro, ovviamente tenendo sempre in considerazione la differenza tra ferro da stiro a caldaia e ferro da stiro senza caldaia.

Ferro da stiro a caldaia

Nel caso in cui il nostro ferro da stiro è del tipo a caldaia, i guasti più comuni riguardano:

1) Fuoriuscita di fumo

  • Quando il ferro da stiro a caldaia è nuovo capita spesso una fuoriuscita di fumo, in questo caso non c’è da preoccuparsi in quanto avviene solamente per la lubrificazione di alcuni elementi ed in poco tempo il problema sparirà.

2) Sporco che fuoriesce dalla piastra

  • Anche in questo caso vedrai che, dopo 2-3 stirature il fenomeno dovrebbe smettere.

3) Dalla piastra esce acqua

In questo caso le cause potrebbero essere diverse:

  • Forse avrai impostato il termostato ad una temperatura molto bassa per stirare a vapore, ti basterà quindi, aumentare la temperatura.
  • Probabilmente ancora non hai acceso il ferro, basterà quindi accenderlo.
  • Forse hai lasciato il ferro su di una superficie poco stabile o inclinata, riponilo su di una più stabile e piana.
  • Probabilmente si è condensato il vapore per via del cavo ancora freddo, basterà mettere il ferro su di un panno e pigiare il tasto vapore in modo che il panno assorba le gocce d’acqua.

4) Non si produce vapore

Anche in questo le caso le cause potrebbero dipendere da:

  • Il serbatoio del vapore non è ancora caldo, sarà necessario attendere pochi minuti che si riscaldi.
  • Forse non hai pigiato sul tasto giusto, cioè quello per erogare vapore, ti basterà premere quello adatto.
  • Forse non c’è abbastanza acqua nel serbatoio, dovrai perciò riempirlo. 

5) La piastra non genera vapore

A volte capita che il vapore raggiunga temperature molto alte, in questo caso è possibile che non si riesca a vedere il vapore emesso, per capire se è questo il tuo caso, metti sotto la piastra uno specchio per vedere se si appanna.

6) La piastra si è sporcata

Può dipendere da:

  • Sostanze chimiche e impurità dell’acqua che si sono depositate sulla piastra, in questo caso basterà pulire la piastra con un panno umido.
  •  Elevata temperatura, sarà necessario pulire la piastra e impostare una nuova temperatura.

7) Mentre stiri esce vapore dal riempimento del serbatoio

Verifica sempre se il tappo del serbatoio sia stato chiuso o meno, in questo caso dovrai lasciar raffreddare il ferro togliere il tappo e asciugare con un panno l’acqua intorno al foro; rimettere poi il tappo con maggior attenzione.

8) Zone umide sui tessuti mentre stiri

Diciamocelo: è il nostro incubo ricorrente!

Questo può accadere perché il vapore si condensa sull’asse da stiro. 

Quindi dovrai asciugare bene la piastra e cercare di utilizzare un asse piano a rete.

 

Ferro da stiro senza caldaia

Nel caso in cui il tuo sia un ferro da stiro senza caldaia i problemi più comuni sono:

1) Piastra fredda

Può dipendere sia dal cavo di alimentazione, dovrai quindi verificare se hai inserito bene la presa alla scatola elettrica del muro; oppure dal termostato che è al minimo e quindi basterà aumentare il calore.

2) Non emette vapore

Le cause potrebbero essere:

  • Non c’è abbastanza acqua nel serbatoio e quindi dovrai aggiungerla.
  • Il regolatore è al minimo, prova ad alzarlo alla temperatura più adatta.
  • Il ferro non è ancora abbastanza caldo, oppure hai tolto la funzione anti-goccia (se c’è); ti basterà quindi mettere il ferro in posizione verticale e attendere che arrivi alla temperatura desiderata.

3) Nessun getto vapore

Può capitare che hai usato il colpo vapore troppe volte e a breve distanza l’una dall’altra e questo può far si che non si generi vapore, basterà continuare a stirare e attendere qualche minuto prima di riutilizzare il getto di vapore.

In altri casi, invece, può dipendere dal fatto che il ferro non sia abbastanza caldo, seleziona una nuova temperatura e riponi il ferro in verticale attendendo qualche minuto.

4) Gocciolamento durante la stiratura o dopo averlo riposto

Le cause di questo fenomeno possono dipendere da:

  • Errata chiusura dell’imboccatura di riempimento, in questo caso verifica e chiudi con cura.
  • Se hai aggiunto additivi nel serbatoio dell’acqua può accadere, dovrai risciacquare il serbatoio e versare nuova acqua.
  • Forse state stirando a temperatura troppo bassa, basterà alzarla.
  • Probabilmente hai utilizzato il colpo di vapore a temperature troppo basse, basterà semplicemente aumentare la temperatura.

Nel caso in cui si verifica gocciolamento anche dopo averlo riposto o a piastra fredda probabilmente dipende dal fatto che hai messo il ferro in orizzontale con acqua nel serbatoio e quindi sarà necessario svuotarlo.

5) Uscita di residui e impurità dalla piastra

Probabilmente dipende dall’eccessiva presenza di calcare, se il tuo ferro ha la funzione anti-calcare dovrai usarla, o comprare degli appositi prodotti per rimuoverlo.

6) Rumore tipo ronzio

Se senti rumori particolari può dipendere da alcune particolari funzioni che ha il tuo ferro, rileggi il libretto delle istruzioni per capire come rimediare.

 

E se proprio dopo averle provate tutte, il tuo ferro ha deciso di volerti dare del filo da torcere, allora ti basterà portarlo in uno dei tanti centri di assistenza a cui fa capo il tuo ferro da stiro e nell’attesa di una risposta, che ne dici di comprare finalmente quel modello che da tanto tempo desideravi?!

Avere due ferri da stiro può sempre far comodo!

Potrebbero interessarti

OffertaPiù venduto n. 1
Rowenta DG8960 Silence Steam Ferro da Stiro a Caldaia Silenziosa ad Alta Pressione, Getto di Vapore 260 g/min
  • Caldaia silenziosa con autonomia illimitata e serbatoio estraibile
  • Pressione: 6 bar
  • Supervapore 260 g/min
  • Vapore variabile 0-120 g/min
  • Ecologica
OffertaPiù venduto n. 2
Rowenta DG8520 Perfect Steam Ferro da Stiro a Caldaia ad Alta Pressione, Piastra Microsteam 400
  • Caldaia con autonomia illimitata e serbatoio estraibile
  • Pressione 5 bar
  • Vapore variabile 0-120 g/min
  • Riscaldamento in 2 min
  • Punta ad alta precisione
OffertaPiù venduto n. 3
Rowenta DG8580 Perfect Steam Control Ferro da Stiro a Caldaia, Potenza 2400 W, Piastra Antigraffio
  • Autonomia illimitata: 6.5 bar
  • Suola Microsteam 400 Inox: con 400 microfori per una migliore distribuzione di vapore e punta di precisione per raggiungere le zone difficili
  • Colpo di vapore: 400 g/min
  • Sistema anticalcare di risciacquo facile e regolazione intelligente della temperatura
  • Funzione ECO per il risparmio energetico e sistema di sicurezza con autospegnimento
OffertaPiù venduto n. 4
Rowenta VR7040 Easy Steam Generatore di Vapore, Getto di Vapore 200 g/min
  • Pressione della pompa: fino a 5.2 bar
  • Piastra Airglide in acciaio inossidabile
  • Modalità Eco
  • Capacità serbatoio acqua: 1.2 L
  • Tempo di riscaldamento: 2 min
OffertaPiù venduto n. 5
Rowenta DG7521 Compact Steam Extreme Ferro da S Caldaia ad Alta Pressione, Getto di Vapore 280 g/min
  • Design compatto
  • Piastra Inox Microsteam400
  • Pressione vapore: 5.5 bar
  • Modalità efficienza energetica
  • Capacità serbatoio acqua: 1.2 L

2 Responses to “Ferro da stiro guasto: ecco cosa fare!”

  • Emilia

    La piastra del mio ferro da stiro si sporca facilmente, cosa posso fare?

    Rispondi a Emilia
  • Iolanda

    Ci sono dei prodotti specifici da utilizzare per la pulizia del ferro da stiro?

    Rispondi a Iolanda

E tu, cosa ne pensi?



© 2018 Recensioni ferri da stiro