Mie care signore non lo ripeterò mai abbastanza: stirare, quando si hanno dei bambini piccoli, il marito che non riesce a trovare nulla, la cena da preparare, e le faccende di casa da fare, diventa davvero faticoso oltre al fatto che porta via molto tempo.

Fortunatamente, grazie alle nuove innovazioni tecnologiche, stirare non solo è diventato più facile, ma porta via sempre meno tempo, diventando così quasi un piacere!

C’è da dire però, che non tutte le mamme del mondo si possono considerare “mamme tecnologiche”; del resto anche io che un po’ di tecnologia ne mastico, ho avuto difficoltà nel capire e nell’usare alcuni ferri da stiro ultra tecnologici consigliatimi.

Ecco perché quando bisogna scegliere un nuovo ferro da stiro, sorgono molti dubbi e perplessità e la confusione cede il passo al raziocinio.

E’ per questo che bisogna capire bene cosa si sta per acquistare e soprattutto se vi sono ancora dubbi e perplessità, meglio fare un passo indietro e chiedere agli esperti, piuttosto che portarsi a casa un ferro da stiro senza capire una cippa su come funzioni.

Tieni bene a mente che un ferro da stiro deve avere delle caratteristiche fondamentali quali: un pratico funzionamento e un’ottima autonomia e potenza.

Un buon ferro da stiro deve avere un funzionamento pratico

 

Tutte noi sappiamo come funziona un ferro da stiro tradizionale e che esistono fondamentalmente due tipi di ferri: quelli senza caldaia e quelli con caldaia esterna.

Ma quali sono le reali differenze tra questi due modelli?

Facciamo un po’ di ordine!

I ferri da stiro tradizionali hanno la caldaia integrata al loro interno, cioè nel ferro stesso; quelli moderni, al contrario, hanno la caldaia esterna, che ovviamente ha un capienza di acqua maggiore rispetto a quelli tradizionali, consentendoci di poter stirare per un tempo maggiore senza doverla ricaricare più volte.

I modelli con ricarica esterna, superano infatti il Litro di capienza e nei modelli di ultima generazione arrivano addirittura ai 2-3 Lt!

Questi ferri da stiro con caldaia esterna sono anche noti come ferri a ricarica continua, perché appunto non vi è bisogno di caricare continuamente acqua, ma c’è di più!

Mentre nei ferri da stiro tradizionali non è consigliabile usare acqua del rubinetto, in quanto ricca di calcare, nei ferri da stiro con caldaia esterna il problema non si pone.

A questo punto, ognuna di voi starà correndo ad acquistare un ferro a caldaia esterna, ma fermati un istante, devi conoscere la verità fino in fondo!

Infatti accanto a questi mille pregi, questi ferri hanno anche dei difetti: innanzitutto le dimensioni e il peso (a volte sono davvero ingombranti), ma anche una sostanziale differenza di prezzo.

Ma vi è di più: un’altra differenza sostanziale tra questi due tipi di ferri da stiro riguarda la loro autonomia e potenza

Autonomia e potenza

I ferri da stiro tradizionali sappiamo bene che hanno un’autonomia massima di due ore, dopo le quali, il ferro va lasciato raffreddare e poi riempito nuovamente, al contrario con i ferri da stiro a caldaia, potete riempire il serbatoio anche durante la fase di stiratura in modo da non interrompere mai l’attività.

Il sistema a ricarica continua, infatti, non necessita di raffreddamento e quindi potrai evitare le inutili attese e pause noiose che ti portavano via molto tempo!

Per quanto riguarda la potenza, i ferri a caldaia, avendo un serbatoio più capiente, hanno maggior potenza nell’erogazione di vapore, rendendoli adatti proprio a chi ha una famiglia numerosa, o a chi ama indossare capi delicati quali camicie e vestiti.

In commercio potresti trovare ferri tradizionali e con caldaia che mostrano la stessa potenza in termini di Watt, ma se fai attenzione alle caratteristiche, vedrai che la pressione di uno (quello con caldaia esterna) sarà superiore a quello dell’altro (sistema tradizionale).

E’ una differenza da non sottovalutare dal momento che ti aiuterà a stirare meglio e più in fretta!

E’ questo il motivo per cui il sistema moderno di ferri da stiro con caldaia esterna è adatto alle famiglie numerose e con chi si ritrova ogni giorno a dover stirare una montagna di capi!

Da oggi in poi non dovrai più temere tutti quegli abiti che ti guardano e sembrano quasi minacciarti dal momento che hai trovato il tuo fidato “alleato nella lotta ai capi stropicciati”!

 

2 Responses to “Ferro a ricarica continua VS Ferro a ricarica tradizionale”

  • Anna

    Ho una famiglia davvero numerosa (siamo in 6) mi consiglia a questo punto un ferro da stiro a caldaia?

    Rispondi a Anna
      • admin
        • The boss :-)

        Ciao Anna,
        innanzitutto complimenti per la tua famiglia numerosa! Effettivamente il ferro da stiro a caldaia potrebbe far proprio al caso tuo in quanto ti permette di dimezzare i tempi della stiratura dal momento che è pronto in meno di 2 minuti e il serbatoio va riempito solo una volta. Ciò ti permetterà di stirare senza perdere tempo e con molta facilità! 😉

        Rispondi a admin

E tu, cosa ne pensi?



© 2018 Recensioni ferri da stiro